Rivivi la meditazione planetaria

"Entriamo nel respiro, e plachiamo il chiacchiericcio della mente, tre inspirazioni molto molto profonde, inspirate al vostro massimo ed espirate al vostro massimo. In questi tre respiri andate a ripulire tutto il vostro interiore dai pesi dalle emozioni, ripulite poi il vostro campo mentale i vostri pensieri e nel terzo respiro ci sintonizziamo, io sono qui ed ora, nella luce in un respiro a contatto col mio corpo. E respiriamo ora sempre profondo ma non così estremo, respiriamo profondo e dentro di noi molto introspettivo molto dentro, un respiro che diventa un massaggio all’interno del nostro corpo, un respiro che diventa un’onda nella quale non ci poggiamo, attraverso la quale noi viaggiamo. Il nostro corpo è energia, visualizziamo il nostro corpo come pura energia, un’energia luminosa oggi la visualizziamo tendente al bianco, all’argenteo, al madre perla, prendete la sfumatura che meglio risuona dentro al vostro corpo, il respiro alimenta la visione. Immaginate questo colore, immaginate il vostro corpo così come pura luce, più percepite e visualizzate questa energia questo involucro dell’energia del vostro corpo, più questo corpo prende forma e abbiamo la forma di una fiamma. Il respiro guida il mio viaggio in questa fiamma del mio involucro del mio corpo dove tutto è bianco con sfumature argenteo madreperla. Sono cosciente e consapevole che sono uno dei tanti partecipanti attivi di questa meditazione planetaria, siamo esseri connessi alla luce connessi all’amore, che desiderano un nuovo equilibrio, un nuovo benessere, una reale connessione al pianeta terra, sul quale abbiamo scelto di essere e di vivere la nostra vita in questo momento. Sentiamo il nostro corpo, la parte bassa dai glutei alle gambe e ai piedi fondersi con la madre terra e donare in questa connessione alla madre terra il nostro bianco, lasciamo scivolare attraverso il respiro.

E ora prendete le vostre mani portatele all’altezza del cuore o sul cuore direttamente al centro del petto, dove sentite che è bene per voi, percepite attraverso le mani leggerezza e create attraverso le mani un dolce movimento, dolce e leggero, come meglio viene a voi. È un movimento che genera apertura che genera leggerezza al vostro cuore al vostro respiro alla vostra stessa luce e gradualmente questo movimento delle vostre mani si dirige verso l’alto, con le mani seguite la direzione verso l’alto verso la testa. Le vostre fiamme di luce bianca argentea e madre perla si estendono sul pianeta attraverso le radici e attraverso la leggerezza attraverso l’ascensione, il vostro petto è sempre più dilatato, il respiro è profondo e la leggerezza e l’elevazione di muovono.

Ora tutti i vostri corpi creano un campo di energia pura, i nostri campi di energia attraverso le nostre intenzioni attraverso le nostre emozioni si fondono nella co creazione di desideri, desideri del nostro cuore, portando purezza portando luce portando leggerezza in tutte le situazioni del pianeta. Lasciate libera ora la vostra mente di scorrere in questa leggerezza nelle situazioni del mondo, vostre, vicine o lontane, ricordando che siamo tutti uno e che questa energia di leggerezza e di pace attraverso il nostro campo unificato genera; tenete la mente concentrata nel colore, attraverso le mano alimentate il respiro e nel respiro stesso soffiate e lasciate agire questa luce di leggerezza. Tutta la terra si avvolge in questa luce bianca.

Riconnettete ora le vostre radici la leggerezza discende nelle vostre radici e in tutto il vostro corpo e gradualmente portate le mani verso il basso fino a risentire tutto il vostro corpo avvolto nella luce e avvolto nella leggerezza. E respiriamo e ringraziamo tutta l’energia, dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo, tutto è uno e tutto è connesso a tutto. Om shanti om. Sia fatta la volontà della grande energia del cuore che è pura luce e infinito amore, impariamo a stare connessi al centro dove noi siamo l’io sono che noi tutti siamo."


Canalizzazione di Elena Belotti.







66 visualizzazioni0 commenti

© 2017 by Elena Belotti. Proudly created with Wix.com 

"libera professione di cui Legge n. 04 del 14 gennaio 2013"

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram
  • Twitter Icon sociale
  • Spotify
  • Pinterest